Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non pi aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

4000 miglia attraverso il New England
Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10


21 OTTOBRE – VENERDI'
Weirs Beach, NH - Boston, MA (135 ml)

Come da programma lasciamo il motel abbastanza presto dopo aver fatto colazione. Anche oggi è una giornata stupenda. C’è un sole splendente. Arriviamo a Salem e facciamo due passi in centro. C’è molta più gente di 20 giorni fa. Lo spirito di Halloween aleggia nell’aria e c’è già chi è in maschera. Pranziamo al sacco e poi via per l’aeroporto. C’è ancora un po’ di strada da fare e come possiamo vedere il traffico è intenso, a differenza dell’altra volta oggi non è domenica ma venerdì. Percorriamo sempre al A1 South che ci porta direttamente all’aeroporto. Troviamo il noleggio auto dell’Alamo, riconsegniamo la macchina e prendiamo il bus navetta che ci porta al terminal dell’Air France.

Siamo in perfetto orario e al check-in non c’è molta gente. Dopo l’imbarco dei bagagli provvediamo a trovare il nostro imbarco e come di consueto qui c’è già più fila soprattutto perché i controlli sono molto accurati (come è giusto che siano). Raggiungiamo il nostro gate e aspettiamo. C’è un sacco di gente. Facciamo un giro per i negozi. All’ora stabilita annunciano il nostro volo e ci mettiamo in fila. Una giovane signora di Baton Rouge, Louisiana, ci chiede conferma che la nostra fila sia quella per il volo su Parigi e da quel momento non smetteremo più di parlare con lei fino a quando non saremo seduti ognuno al proprio posto. Lasciamo il New England a malincuore con destinazione Parigi. Sorvoliamo ormai i cieli di casa e arriviamo a Bologna puntuali.


Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10







[Utenti collegati in questo momento: 127] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore