Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non è più aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

Dettagliato diario on the road
Pagine: Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21


21 Luglio 2001 - ITALIA - SAN FRANCISCO – Questa vacanza negli Stati Uniti l’abbiamo sognata per dei lunghi mesi. Ed ora è arrivato il momento fatidico della partenza. Siamo eccitatissimi anche noi ( io e Alex ) che abbiamo gia visitato gli USA in precedenti occasioni; per i nostri compagni di viaggio ( Giuliano ed Ornella ) è la prima volta e non stanno nella “pelle”.

Partiamo da casa ( Lavis – TN ) puntuali alle 05:00. Il viaggio verso l’aeroporto di Monaco è abbastanza tranquillo; noi, invece, siamo agitati forte… varcato il confine tedesco, ci rendiamo conto che se fossimo partiti un po’ prima non sarebbe stato male, ma per fortuna arriviamo ugualmente in orario. Un velocissimo check-in ed in poco tempo ci troviamo imbarcati su un Boeing della LUFTHANSA.

La puntualità dei tedeschi è incredibile (altre mie esperienze lo confermano): arriviamo a Francoforte in perfetto orario; prima di imbarcarci, però, sul volo per San Francisco, tutti i passeggeri della UNITED sono sottoposti a numerose domande relative al bagaglio (chi ha preparato le valige e se si sono lasciate incustodite, se si trasportano esplosivi o oggetti pericolosi, dove si è diretti e per quale motivo...). Terminato il terzo grado, ci fanno accomodare ad attendere l’imbarco.

Il volo durerà 11 ore e mezza, interminabili ed estenuanti per via della brutta disposizione dei nostri posti. Ma a bordo c’è da “divertirsi”: films (in lingua inglese o tedesca!), pasti, drinks e snack a go-go, cruciverba/libri e qualche sonnellino qua e là... Finalmente dagli oblò intravediamo la costa californiana e dopo pochi minuti inizia la discesa verso l’aeroporto internazionale di San Francisco. Wow, siamo arrivati!

Siti interessanti:
1 - Offerte voli per gli USA eDreams
2 - Sviluppo foto digitali su carta professionale Kodak
3 - Yahoo!, per cercare tra siti italiani e americani
4 - Noleggio auto SIXT per USA e resto del mondo, SIXTI se noleggi in Italia

Dopo un’ulteriore estenuante attesa per le formalità doganali, con relativa apertura del bagaglio di Ornella, ci dirigiamo verso il bancone della BUDGET per ritirare l’auto (che si trova a 15 minuti di autobus dal terminal). Anche qui c’è la coda. Siamo stanchi morti. Abbiamo prenotato la macchina via internet, ma il prezzo iniziale del noleggio viene “gonfiato” a dismisura dall’applicazione dell’assicurazione. Alle prime rimostranze da parte nostra per l’esosità del prezzo (il dollaro ci costa 2.300 lire), la gentilissima signorina Mae ci propone un’auto di categoria superiore e noi accettiamo.
br> Giunti al parcheggio, la macchina a noi designata è un gioiello: una LINCOLN bianca con interni in pelle candida, ha le fattezze di una Limousine... ma è troppo - troppo lussuosa. Due “parole” all’addetto del garage e riusciamo a fare cambio con un mezzo più adeguato al tipo di itinerario che ci siamo proposti di fare. In poco più di 5 minuti, siamo a bordo di un fiammante fuoristrada FORD Escape nero in direzione South San Francisco, dove si trova il nostro hotel. Siamo elettrizzati!

La temperatura esterna ci coglie di sorpresa, ma non siamo impreparati al clima fresco della costa, così indossiamo i nostri capi pesanti (pile e giacche imbottite). Per fortuna che siamo in pieno luglio.
Sono oramai le 19:30 ( in Italia sarebbero le 04:30 – del giorno dopo - ) e ce ne andiamo tutti a dormire. La giornata di domani dovrà vederci in piene forze e rinvigoriti. Sarà difficoltoso smaltire il fuso orario ma non importa… Down-town San Francisco ci aspetta…


Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21







[Utenti collegati in questo momento: 132] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright © 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore