Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non è più aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

Tour in Arizona

di Chikka vai alla homepage dell'autore

1° giorno, 30/06/2001

Montezuma Castle

A pochi minuti di distanza dal nostro albergo a Camp Verde c'era il Montezuma Castle, una antica abitazione scavata nella roccia.
Quando fu scoperta, si suppose che fosse la 'dimora' di Montezuma, Re azteco. Ma questa è solo una leggenda.
La visita dura pochi minuti, il 'castello' è appena dopo il visitor center...per fortuna, visto che faceva un caldo pazzesco e noi non avevamo ancora iniziato ad acclimatarci...;-)
Il parco è a pagamento, 3 dollari a testa...credo.


Montezuma Well

Subito dopo il castle, c'è il Well...che altro non è che una specie di 'stagno' circondato da rocce che un tempo erano le abitazioni dei nativi. E' quasi impensabile per noi credere che in quei 'buchi' potesse vivere qualcuno...
Non c'è visitor center, quindi si arriva direttamente al punto senza pagare.


Sunset Crater

E' un'area piuttosto protetta per preservarne la conservazione. In tutta la zona sono evidenti i segni lasciati dall'eruzione del vulcano nell'A.D. 1064/1065, che ha ricoperto di lava e cenere la regione circostante.
Anche qui l'entrata è gratuita.


Grand Canyon (di passaggio)

Dal Sunset Crater siamo rimasti sulla HW89 fino a  Cameron per poi prendere la HW64 in direzione ovest verso il Grand Canyon.
Dopo pochi chilometri dall'inizio dell'89, si inizia già a vedere quello che si vedrà per tutta la durata della visita al Grand Canyon: strapiombi impensabili e nativi americani che ad ogni angolo cercano di vendere 'gioielli', manufatti ecc.
Noi ci siamo fermati al primo 'vista point': emozionati per il panorama e lo spettacolo che ci aspettava, abbiamo dovuto guardarci una ventina di bancarelle perchè era l'unico modo per arrivare fino al bordo del Canyon...furbi i nativi eh? ;-)
Il paesaggio che ci si presenta davanti però, vale tutto il caldo che abbiamo patito e le bancarelle che ci siamo visti...è veramente uno scenario mozzafiato!


Tusayan (pernottamento)

Per arrivare al nostro albergo abbiamo continuato sulla 89 fino al Grand Canyon Village, entrando quindi nel Grand Canyon National Park (l'ingresso è di 20 dollari a persona e dura 7 giorni), dove abbiamo preso la 180 fino a Tusayan, a pochi chilometri dall'entrata sud del parco.
L'albergo era il Rodeway Inn Red Feather, molto carino, con piscina (sempre piena) e stanze relativamente larghe.
A cena siamo andati al ristorante Canyon Star, di fronte all'albergo. E' molto caratteristico perchè è in stile 'nativo' e durante la cena c'è l'intrattenimento tipico con canti e balli tribali.


Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6 - Percorso





[Utenti collegati in questo momento: 132] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright © 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore