Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non è più aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

Viaggio a New York
Pagine: 1, 2, 3, 4, 5


15/05/2006

Ultimo giorno nella metropoli… piove a dirotto quindi ci indirizziamo verso il Palazzo delle Nazioni Unite: strettissimi controlli all’ingresso ove, varcati i passaggi obbligati al metal detector, ci troviamo nell’atrio. L’ingresso alla sede delle NU costa $18,00, si visitano tutte quelle sale che si vedono in televisione e vi è la possibilità di tour guidati anche in italiano (si può telefonare per informarsi sui giorni in cui questi vengono effettuati). Molto interessante anche questa visita, che ci ha fatto entrare nel cuore dell’organizzazione mondiale che, forse più di ogni altra, cerca di tenere sotto controllo la situazione del mondo. A pranzo vogliamo fermarci in un locale divenuto famoso grazie ad un omonimo film “Serendipity” (60th str. tra 1st e 2nd Av). Abbiamo mangiato classico hamburger e patatine (il primo in sei giorni a dire il vero) e abbiamo coronato il tutto con due dolci : una apple tarte ottima e un dolce al cioccolato con panna. Spesa per il pranzo $ 44,00 in due Pomeriggio dedicato alle ultime spese : scarpe da ginnastica (l’articolo sicuramente più gettonato a NY, ve ne sono di tutti i tipi, marche e colori). La sera usciamo per un sushi (vista l’abbuffata di pranzo non ci sta molto nei nostri stomaci!!!) in un locale vicino casa “Sushi Hana” 1501 2nd Av. Locale consigliato per l’ambiente, molto piacevole e rilassante, e per il cibo, delizioso nella sua semplicità.

16/05/2006

Giorno della partenza: al mattino proseguiamo con le ultime spese da Macy’s (non perdetevelo, se avete intenzione di fare acquisti andate prima al Visitor Center: mostrando il passaporto vi daranno gratuitamente un coupon che vi permette di avere l’11% di sconto su ogni acquisto che farete per trenta giorni dalla data impressa) e nel negozio più tenero che abbia mai visto: Fifth Av. angolo con la 46 str. c’è il “Build a Bear”, un luogo che definire magico e degno di Alice nel paese delle meraviglie è un eufemismo : entri e scopri il tuo orsacchiotto, fatto apposta su misura per te…anzi da te! La pacchia è finita: ci dirigiamo mesti e inconsolabili verso Newark Airport: treno dalla centrale Penn Station e monorotaia sino al nostro terminal. Nessuna frase di commiato….NY vive sempre nei nostri ricordi con i suo colori e le sue mille sfaccettature. NY va vissuta un po’ allo sbaraglio, senza tanti programmi : bisogna lasciarsi ispirare da ogni angolo anche non segnalato dalle inseparabili guide e, in caso di fame lancinante, il problema consiste solo nell’imbarazzo della scelta.. Consiglio anche di abbandonare la metro e di prendere gli autobus (percorrono Manhattan da nord a sud e da est a ovest) più che altro per avere un’ulteriore prospettiva della città. Questo mio resoconto vuole essere non una guida bensì un pezzo dei miei ricordi da condividere con chi vuole sognare e realizzare i propri sogni.

E.B.

Per chi volesse ulteriori informazioni indirizzo e-mail sabetta_it@yahoo.it


Pagine: 1, 2, 3, 4, 5







[Utenti collegati in questo momento: 106] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright © 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore