Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non è più aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

Appunti da Las Vegas


Quando starete per atterrare a Las Vegas, rimarrete folgorati dalle luci che vedrete. Del resto, Las Vegas è l'unica città che si vede dallo spazio! LV è tutta una lampadina, è sempre illuminata a giorno. Sfavillante di luci e colori, è l'apoteosi del lusso, del gioco d'azzardo, del libertinaggio. In Nevada l'azzardo è libero, la prostituzione pure e i limiti di velocità sono pressochè inesistenti. Las Vegas è una città fredda, dove nessuno si cura di te, tutti vogliono solo giocare. Non c'è un centro dove andare a fare "le vasche", non si capisce dove siano le case dove abita la gente comune, non è una città come le altre. Lì ci sono solo casinò, fast food e locali di strip tease. Il tutto aperto 24 ore su 24, le luci non si spengono mai! E' una vera e propria cattedrale nel deserto, uno splendore circondato dal nulla. E' una città fredda, una città dove non sembra possano vivere degli umani. Comunque per divertirsi qualche giorno va benissimo, gli spettacoli che ci sono sono bellissimi, e se poi vi piace giocare potete starci anche tanto tempo! Noi ci siamo rimasti tre giorni, e non essendo dei giocatori, ci siamo divertiti più di sera che di giorno! A marzo il clima era molto caldo, solo la sera c'era un pochino d'aria, per cui anche qui portatevi un golf leggero. Noi ci siamo anche sposati in una delle tante chiesette a disposizione, e vi assicuro che c'è da divertirsi!


Da vedere

A Las Vegas si va per un solo motivo: il gioco. Noi in aereo abbiamo conosciuto un italoamericano simpaticissimo, che va lì una volta l'anno per una settimana con tutta la famiglia per giocare. Era così simpatico che gli abbiamo chiesto di farci da testimone al matrimonio. Non si è presentato, e quando l'abbiamo trovato per caso in un casino, non ci guardava quasi tanto era preso dalle slot machines! Ovunque ci sono macchinette, perfino in bagno. L'aeroporto ne è pieno.

Chi non gioca, invece, può fare come noi delle passeggiate a visitare i casinò, che sono grandiosi, bellissimi e ognuno è costruito su un tema. Il più famoso è il "Ceasar Palace", che fuori non è un granchè, ma dentro ha una bellissima galleria piena di negozi bellissimi, il "F.A.O. Shwarz", il soffitto disegnato di nuvole e cieli azzurri e lo spettacolo della fontana che è favoloso. Bellissimo è l'"Excalibur", che sembra davvero il castello delle fiabe, e dove abbiamo assistito ad un matrimonio. Negli alberghi ci si può sposare vestiti a tema, per esempio qui ci si veste da dama e cavaliere, al "Luxor" da faraoni, al "Ceasar Palace" da antichi romani e così via...Però costa tanto, per questo noi abbiamo scelto una cappelletta! Il "New York New York" ricostruisce la grande mela con tanto di Ponte di Brooklin, e il "Luxor"richiama l'antico Egitto con piramidi e Sfinge. Dentro ognuno, la sala enorme per i giochi e il centro commerciale con negozi di lusso oltre naturalmente a bar e ristoranti vari. Di solito ogni albergo ha anche il suo gioco, tipo le montagne russe o i simulatori di realtà virtuale. Poi c'è l"MGM", che ospita i combattimenti di Tyson, il"Bellagio", che è la copia fedele del paesino sul lago di Como, il "Venezia", e chi più ne ha più ne metta. La sera si è parecchio stanchi dopo che li si è visitati tutti!!
La sera viene la parte più bella! Ogni hotel ha il suo spettacolo, costoso ma vale la pena di vederne almeno uno! Noi abbiamo visto i due illusionisti Sigfried e Roy all'hotel "Mirage". E' stato incredibile, valeva tutto il prezzo del biglietto! Illusioni mai viste, coreaografie bellissime, davvero un'emozione! Ah, dimenticavo! All'ora del tramonto c'è lo spettacolo dei pirati all'hotel "" e poi l'eruzione del vulcano all'"". Tutte cose abbastanza "pacchiane", ma del resto è questo il bello di Las Vegas: l'ostentazione! Noi siamo andati anche a vedere il concerto dei Motley Crue all' "Hard Rock Hotel", dove fanno sempre bellissimi concerti. La sala non è tanto grande, ma il concerto è stato grandissimo!! Era pieno di giovani metal che di giorno ti chiedi dove stanno!

Per quanto riguarda colazione, pranzo e cena, volate ai buffet degli alberghi! C'è da mettere su 2 kg al giorno da tutto il ben di Dio che c'è! I prezzi non sono esagerati, ma il cibo sì!! Ogni albergo offre un buffet fornitissimo, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Si paga un tot di dollari (all'incirca 10) e ci si può abbuffare senza limiti, sia per quanto riguarda il mangiare che il bere. Una sera siamo andati al buffet del "Flamingo Hilton" e c'era il buffet di pesce. Abbiamo mangiato delle cose divine e bevuto vino per pochi dollari! Conviene davvero.

Considerando che lì anche la prostituzione è libera, ogni due metri preparatevi ad essere fermati da persone che distribuiscono volantini con numeri di telefono e foto di prostitute, o giornalini porno.
Passate a bere qualcosa all'"Harley Davidson Cafe" che è davvero carino.


Pagine: 1, 2





[Utenti collegati in questo momento: 128] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright © 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore