Cerca nel sito

Articoli
- Diari di viaggio
- Guide pratiche
- Storia
- Cultura
- Sport
- Cucina
Informazioni
- Dati sugli stati
- Mappe
- Bandiere
- Istituzioni
- Fusi orari
Risorse e servizi
- Gallerie fotografiche
- Webcams
- Cartoline elettroniche
- News del giorno
- Meteo
- Pagine Gialle
- Libri e CD
- Links
Community
- Forum di discussione
- Chat room
- Dillo ad un amico



AVVISO IMPORTANTE

Come forse avrai notato, USAonline.it non è più aggiornato da un bel po' di tempo, per mancanza di tempo del webmaster.

Sarebbe bello far risorgere il sito, ad esempio creando un blog multi-autore in cui italiani che abitano negli USA o che comunque ci debbano stare per un tempo prolungato (mesi o anni, per studio o lavoro) raccontino le loro esperienze quotidiane.

Se la cosa ti interessa, o se comunque hai altre idee, entra in contatto scrivendo una e-mail a mbellinaso@gmail.com

Las Vegas


Non esiste una sola città al mondo che possa anche solo lontanamente assomigliare a Las Vegas. Questo non è un modo di dire, ma un inequivocabile ed irrefutabile dato di fatto. Solo Las Vegas è in grado di superare se stessa - cosa che avviene mediamente due volte all'anno, quando uno dei grandi Hotel-casino della città viene modificato o inaugurato fresco di creazione. Foto

Questa è la città degli alberghi con cinquemila stanze, la città che muove in un solo giorno 1 milione e mezzo di persone (a capodanno), la città dove il rumore principale non è quello del traffico ma quello delle slot machines e dei video poker che sputano monetine, questa è la città che vive, lavora e si diverte 24 ore al giorno, senza sosta, per tutto l'anno.

Nata nel deserto del Nevada come luogo per il riciclaggio del denaro sporco proveniente dalle attività di un boss mafioso, negli anni 20, Las Vegas ha nel tempo subito diversi mutamenti, che l'hanno infine trasformata in quello che oggi è: un immenso parco dei divertimenti per grandi e piccini.

Intorno a Las vegas, non vi è nulla al di fuori del deserto e del caldo soffocante, che vi colpisce senza pietà in quelle giornate estive in cui 49 gradi all'ombra rappresentano la norma e non l'eccezzione. Las Vegas è una città che possiede uno degli aeroporti più trafficati al mondo in quanto ad atterraggi e decolli. Si tratta di un gettito continuo di velivoli che arrivano e partono.

L'anima della città - il gioco d'azzardo - accoglie i visitatori appena giungono a Las Vegas. Appena scesi dall'aereo, nel terminal d'arrivo trovano le prime slot machines nelle quali infilare alcune monetine che hanno in tasca in quel momento, o dove perdere gli ultimi spicci della vacanza prima di prendere l'aereo che li riporterà a casa.

A Vegas il problema del dove dormire può facilmente trasformarsi in una tragedia dalle terribili proporzioni: la città dispone di un numero di Hotel, Motel, Appartamenti in affitto per breve termine eccetera, che supera abbondantemente qualunque umana comprensione. E' stato stimato che la città dispone di circa 117.000 stanze per i pernottamenti! Il problema è scegliere in quale luogo dormire.

Bisogna fare una precisazione: le tariffe a Las Vegas sono ottime, praticamente ovunque. I prezzi comunque salgono in corrispondenza dei periodi di maggiore afflusso di turisti e visitatori, il che significa che al venerdi ed al sabato sera le stanze sono più care che durante il resto della settimana, e che durante feste nazionali o feste come Natale e Capodanno i prezzi possono toccate liveli astronomici. Una stanza doppia al Luxor per capodanno può costare anche 340$ a notte.

Fra gli Hotel che ho visitato, mi sento di consigliarne uno solo: il Luxor. La sua caratteristica forma a piramide - interamente realizzata esternamente con vetro opacizzato per combattere il calore - lo rende veramente particlare. Ogni stanza della piramide - essendo tutte le stanze disposte sull'esterno della piramide stessa - gode di una vista la quale a dipendenza della posizione della stanza stessa spazia sulla città e sulla Strip oppure sulle montagne a Ovest della città.

Le tariffe sono abbastanza limitate, e variano mediamente sui 60 dollari a notte per una stanza doppia. Chiaramente dispongono anche di stanze dotate di vasca idromassaggio, che sono un po' più care - credo sui 100$ a notte - ma che offrono il comfort di bersi una bella birra ghiacciata, in compagnia del partner, immersi fra le bolle spumeggianti e rilassanti, con la vista della città sullo sfondo.

Ora che abbiamo chiarito il concetto dei pernottamenti, possiamo passare al descrivere la visita tipi a Las Vegas in tutti i suoi più reconditi dettagli. Fattore fondamentale numero 1 in occasione di una visita a Vegas è la stagione dell'anno. Il periodo migliore per visitare la città è appena prima dell'inizio dell'estate - Maggio e Giugno - oppure subito dopo l'estate - Settembre - in quanto durante l'estate stessa, le temperature di Las Vegas toccano facilmente i 45-47 gradi centigradi all'ombra.

La città è in mezzo ad una piana desertica, quindi l'aria è molto secca, il clima non è comunque afoso, e si suda poco. Il problema principale è rappresentato da colpi di sole e colpi di calore quando si gira a piedi sulle strade di Vegas senza avere almeno un cappellino in testa e le spelle coperte. Scordatevi di andare in giro senza maglietta, tanto per fare i fighi, perchè riuscireste a resistere solo una quindicina di minuti sotto il sole cocente, che già alle undici di mattina rende l'aria difficilmente respirabile, e trasforma duecento metri a piedi in una passeggiata complessa e faticosa.

Las Vegas è comunque dotata di potentissimi impianti per il condizionamento dell'aria, quindi all'interno la temepratura rimase sempre costante attorno ai 20 gradi. Il vero problema sorge nel momento in cui dovete passare dall'interno all'esterno e viceversa. 25 gradi di sbalzo termico improvviso sono parecchi, e spesso il rientrare dopo una passeggiatina sotto il sole corrisponde da vicino al tuffarsi nelle acque di un laghetto freddo durante una giornata d'agosto. Vi manca per un attimo il fiato e vi vengono i brividi anche lungo il naso, non solo lungo la schiena.


Pagine: 1, 2





[Utenti collegati in questo momento: 128] Torna su



Mailing list
Vuoi essere informato degli aggiornamenti di USAonline.it? Iscriviti alla newsletter!



Copyright © 2007 by USAonline.it - Webmaster: Marco Bellinaso - Web Designer: Stefano Dore